Teatro a Marino il 14 ottobre con ‘Cappuccetto Rotto’: un’emozione che vale la pena di vivere

© Tutti i diritti riservati. Puoi condividere questa immagine seguendo la nostra policy

Non si tratta di uno spettacolo qualsiasi quello che si terrà il 14 ottobre 2017 a Marino, ore 21, presso l’Auditorium Monsignor Grassi. Stiamo parlando del recital Cappuccetto Rotto scritto, con il coinvolgimento degli stessi attori, dal maestro Mario Alberti, noto musicista marinese. Il progetto dello spettacolo è stato realizzato con l’associazione “Famiglie e Gnosis Insieme OnlusNuova Linfa” legata alla cooperativa sociale Gnosis che opera a Marino, Castellucia per la precisione. La Gnosis, ben conosciuta nell’ambito del sociale a Marino per i suoi efficaci progetti, è specializzata nella cura, riabilitazione e reinserimento di persone, tipicamente giovani, con patologie di natura mentale. Importante sottolineare che l’evento è organizzato e finanziato con i fondi dell’8 per mille dalla Chiesa Valdese, con il patrocinio della Caritas di Marino e del Comune di Marino.

‘Cappuccetto Rotto’ è costituito da un atto unico di circa 90 minuti che coinvolge, con testi e arrangiamenti originali, circa trenta attori non professionisti. Si tratta di volontari, operatori, psicologi, psichiatri e ospiti della cooperativa Gnosis, attori che si presentano con armoniosa sintonia sul palco.

Importanti i temi toccati nello spettacolo, dal bullismo ai conflitti familiari, fino al disagio proprio dei ragazzi del centro Gnosis. Uno spettacolo davvero particolare, da non perdere, per una emozione che vale la pena di vivere. L’ingresso è gratuito.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Tweet about this on TwitterShare on Facebook9Share on Google+0

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*