Marino ricorda ‘Che’ Guevara il 28 ottobre con il Circolo Donè

Sabato 28 ottobre a Marino presso la Sala Lepanto, il  Circolo “Gino Donè”, associazione di Amicizia Italia-Cuba, ha organizzato un evento a 50 anni dalla morte di Che Guevara. Pubblichiamo il comunicato integrale del segretario Mauro Avello.

MARINO. A 50 anni dalla morte di “Che” Guevara, Cuba a Marino.

Il Circolo “Gino Donè” ha organizzato l’eccezionale evento per ricordare la figura di ERNESTO “CHE” GUEVARA ed il perdurare dell’embargo a CUBA. Un atteso INCONTRO-DIBATTITO alla presenza di FERNANDO GONZALEZ LLORT (Eroe Nazionale della Repubblica di Cuba e Presidente ICAP ), MAURICIO MARTINEZ DUQUE (Primo Segretario dell’Ambasciata della Repubblica di Cuba) , MARCO PAPACCI (Vice Segretario Nazionale Associazione Amicizia Italia-Cuba) e Andrea Sonaglioni (Consigliere Comunale di Ariccia) a cui sono invitati tutti i cittadini e gli amici di Cuba.

Ci aspettiamo una buona partecipazione per questa iniziativa che in occasione del cinquantesimo della morte di Ernesto Che Guevara abbiamo voluto organizzare alla Sala Lepanto di Palazzo Colonna in Marino. Infatti, dalle 10.30 di sabato 28, accoglieremo i partecipanti con delle clip musicali e video dedicati al “Che”,
un modo per testimoniare la diffusione, e la conoscenza del Suo pensiero e della Sua vita nel mondo intero. Inoltre i brevi filmati video che illustrano stralci delle significative gesta del rivoluzionario marxista, sono essi stessi più che un omaggio commemorativo, un serio momento di riflessione storica, filosofica e politica per chi non abbia mai avuto occasione di approfondire tali aspetti.
Naturalmente, l’occasione di questo evento metterà in luce, grazie al dibattito veritiero che offriremo agli intervenuti, tutta l’attualità della costruzione di una Repubblica, di un popolo, di una società nata dalla rivoluzione guevariana e castrista. La illustrazione della attuale realtà condizionata terribilmente dal “Bloqueo”, l’embargo che strozza tutte le potenzialità della società cubana.
Questo sarà il grande contributo diretto che porteranno Fernando Gonzalez Llort, Eroe della Repubblica di Cuba e presidente dell’ICAP, la massima autorità delle politiche di amicizia coi popoli con la quale Cuba si propone al mondo ed è la prima volta che svolge in questo periodo una serie di conferenze ed incontri in Italia e in Europa.
Un altro forte contributo verrà dal primo segretario politico dell’Ambasciata della Repubblica di Cuba in Italia Mauricio Martinez Duque. Testimonianze e racconti e descrizioni che offriremo al pubblico – che potrà intervenire ponendo quesiti oltre che brevi interventi compatibili con gli orari – anche grazie all’apporto di Marco Papacci, Vicepresidente Nazionale dell’Associazione di Amicizia Italia-Cuba e Andrea Sonaglioni, Consigliere Comunale di Ariccia.
Insomma vorremmo che la passione e l’amore che abbiamo messo nel preparare questo incontro fosse ripagato da una vera e nutrita partecipazione di tutti quei cittadini, giovani e meno giovani, che sono convinti che c’è un’altra risposta possibile ad una società diseguale quale quella in cui viviamo, per questo ci siamo rivolti all’intera area dei Castelli romani per rispondere a questo appuntamento”.

Marino, 25 ottobre 2017 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0

1 Comment

  1. Attenzione, occorre una correzione. Il circolo è intitolato a Gino Donè (non Dolè). Che è l’unico europeo (nel caso specifico un italiano) che ha partecipato alla marcia rivoluzionaria con Fidel Castro e Che Guevara. In particolare è stato il “maestro d’armi” di Che Guevara. In Italia, per nostra conoscenza c’è un solo altro circolo di Italia-Cuba intitolato al rivoluzionario italiano ed è nel triveneto, suo luogo di nascita.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*