Il Museo Civico di Marino protagonista presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma

Venerdì 1° dicembre prossimo alle ore 17,30 il Museo Civico di Marino “U. Mastroianni” sarà protagonista della Conferenza che si terrà presso la Sala della Fortuna al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma.  

L’evento si colloca nell’ambito del ciclo Storie di persone e di Musei ed ha per tema “Il Museo di Marino: tra conservazione della memoria e presentazione di nuove istanze artistiche”. La relazione sarà tenuta dal direttore del Museo civico di Marino Alessandro Bedetti

E’ una occasione importantissima per la nostra struttura museale – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Paola Tiberi – che avrà così occasione di far conoscere sia il suo patrimonio archeologico  sia le iniziative di carattere artistico collaterali che vi si svolgono in numero sempre maggiore ogni anno. Ringraziamo la direzione del Museo Nazionale Etrusco per la grande opportunità che ci è stata offerta e il Direttore del Museo per il suo impegno costante nella sua valorizzazione”.

Il Museo di Marino “U. Mastroianni” raccoglie l’eredità lasciata dal precedente museo aperto nel 1904. La sede attuale è l’ex chiesa medievale di Santa Lucia, costruita agli inizi del XII secolo su una cisterna romana databile al I°-II° sec d.C., trasformata in luogo di culto cristiano.

Nel XIV secolo l’edificio e la cisterna vennero decorati con affreschi e decori marmorei, mentre nel XV secolo il complesso fu completamente ristrutturato con la costruzione di archi a sesto acuto.

Nel 1643 la chiesa venne sconsacrata da Urbano VIII e successivamente adibita ad usi profani, come granaio, teatro, Casa del Fascio e infine abitazione per sfollati. Nel 1974 il complesso fu acquisito dal Comune di Marino per essere utilizzato come centro culturale.

Tra gli impegni del Museo c’è anche il restauro del Mitreo, uno dei pochi monumenti dipinti del suo genere.

Il Mitreo di Marino

 

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Tweet about this on TwitterShare on Facebook13Share on Google+0

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*