Riprende a Velletri il 9 gennaio il processo sugli abusi edilizi presso i ‘carceres’ dell’antica Bovillae

— Gli antichi archi del Circo di Bovillae in una foto del passato © Tutti i diritti riservati. Puoi condividere questa immagine seguendo la nostra policy

Il 9 ​gennaio​ 2017​ si terrà presso il​ Tribunale di ​Velletri  – presso l’aula A – alle ore 12,00 l​a nuova​ udienza del processo ​sui presunti abusi di ufficio circa le illegalità edilizie avvenute nel sito archeolo​gic​o del Circo di Bovillae​, il ​più importante di Marino​.

Viene contestato agli imputati, tra cui l’ex dirigente dell’Ufficio Urbanistica delle precedenti amministrazioni comunali, di avere rilasciato delle autorizzazioni edili illegali per delle costruzioni vicino ai famosi “Carceres” o archi del circo romano antico, e in particolare sopra ​i ​mosaici​ dei sacerdoti dediti al culto dell’imperatore Augusto.

Il processo riparte praticamente da zero, dopo circa 4 anni di procedure e dopo essere stato ad un passo, due mesi fa, dalla sentenza di primo grado, per un cambio della corte giudicante.

La parte civile di questo processo è incarnata​, come rappresentante dei cittadini di Marino ex legge popolare,​ nella persona del Dott. Mauro Abate, che da anni si batte per la tutela d​el patrimonio archeologico, con il supporto dell’Associazione​ Italia Nostra.

​I cittadini sensibili a queste tematiche ​possono​ partecipare all’udienza ​per simboleggiare l’importanza di questo processo e per ricordare come il patrimonio storico e archeologico ​sia la vera risorsa ​di un territorio, che ci è stata ​trasmessa​ dagli antenati, e che​ è obbligo morale per la generazione attuale trasmettere ai discendenti.​​

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Tweet about this on TwitterShare on Facebook17Share on Google+0

1 Comment

  1. Forza Mauro, i tuoi sforzi saranno premiati.
    Solo contro tutti, nonostante l’assordante e complice silenzio di tanti marinesi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*